MSC Oliver (built 2015) 19,224 TEU, Aarhus port

Progetti e investimenti per CePIM – Interporto di Parma

Da inizio anno CePIM – Interporto di Parma ha reso operativi alcuni fast corridor tra l’interporto e il porto di La Spezia. Si tratta di corridoi controllati per il trasporto efficiente delle merci attraverso semplificazioni logistiche e doganali che permettono di espletare, senza sostare nei porti, tutte le pratiche presso la dogana dello stesso interporto, con evidente risparmio di tempi e costi.

In particolare ha provveduto e portato a termine con successo le attività in fast corridor per conto di MSC. Sono programmati, al momento, consistenti arrivi mensili di materie prime dalla Russia destinati al mercato italiano, con lotti da oltre 70 containers per nave in corridoio doganale.

Al fine di rendere più agevoli e competitivi, su ferro e su gomma, i trasporti da e per l’interporto, CePIM sta ulteriormente investendo sia su opere infrastrutturali interne, come ad esempio l’avvio del progetto per la realizzazione di nuove importanti strutture terminalistiche, che con la realizzazione della Ti-Bre e del tratto ferroviario Pontremolese che permetteranno un incremento del traffico merci da e per l’interporto parmigiano. Quest’opera segnerebbe “importanti prospettive di crescita per l’interporto che ha ben operato in questi anni ma che da queste opere riceverebbe un evidente impulso” come citato nel rapporto della 72° assemblea UPI. Tutte queste attività sono funzionali e necessarie per continuare a migliorarsi e crescere.

“In tal senso siamo lieti che il Presidente Figna, durante l’annuale assemblea UPI, abbia evidenziato gli sforzi tra quelle realtà che hanno continuato a crescere ed investire – Dichiara l’ing. Capitani AD di Cepim Interporto di Parma – Auspichiamo che i lavori sulla Ti-Bre e sulla Pontremolese vengano portati a termine nel più breve tempo possibile e che siano la leva giusta per continuare la crescita del nostro territorio”.

transport logistic

CePIM al Transport Logistic di Monaco

La scorsa settimana CePIM – Interporto di Parma ha partecipato alla fiera Transport Logistic di Monaco, una delle fiere leader nel settore della logistica e del trasporto.

All’interno dello stand Emilia Romagna, CePIM ha portato la sua esperianza e le sue caratteristiche per presentarsi al meglio all’interno del panorama logistico mondiale.

La vetrina espositiva prevedeva la partecipazione di ben 2.162 espositori provenienti da 62 paesi differenti ed è stata un’occasione importante per presentare l’interporto padano. Quattro giorni ricchi di appuntamenti, convegni e workshop che hanno permesso di creare sinergie e confronti importanti con altre realtà logistiche affini e non a quella di CePIM.

 

MAGGIORI INFO SU: http://www.transportlogistic.de/index-2.html

bilancio 2016

CePIM Interporto di Parma: Approvato il Bilancio 2016

La scorsa settimana si è svolta l’annuale Assemblea degli Azionisti di CePIM – Interporto di Parma in cui si è discusso il Bilancio 2016 della Società. Il Bilancio, approvato dagli azionisti all’unanimità, ha segnato un incremento positivo dell’utile pari circa al doppio rispetto a quello dell’anno precedente.

È stato possibile ottenere questi risultati positivi in particolari dovuti al consolidamento dell’attività logistica nel settore dei polimeri, e soprattutto grazie ai nuovi traffici avviati con i paesi asiatici. Ad essi si aggiungono anche l’incremento nell’attività di deposito nel settore dell’automotive e la crescita costante nelle attività di trasporto su gomma relative ai settori metallurgico e agro-alimentare. Inoltre, per merito degli accordi con il Porto di La Spezia e il Porto di Ravenna, sono proseguite le attività di trasporti intermodale sia su gomma che su ferro. Oltre a logistica e trasporto intermodale, a rafforzare l’incremento complessivo, è stata anche la crescita del settore immobiliare.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti – spiega l’ingegner Capitani – e della crescita della nostra Società. Ovviamente il grazie più grande va a tutta la squadra che si impegna con costanza e lavora dando il meglio”.

Nel 2016 CePIM ha ottenuto anche riconoscimenti importanti: il premio Good Energy Award2016, per l’innovazione energetica e l’utilizzo responsabile, efficiente e sostenibile dell’energia. CePIM è stato anche premiato al Convegno Internazionale Le Fonti Awards 2016 come Eccellenza dell’anno in “Innovazione e Sostenibilità” nel campo della logistica. Infine, ma non meno importante, la Società ha partecipato al premio CNH “Sustainability Logistics Supplier of the Year” per i risultati raggiunti nell’ambito della sostenibilità ed è stata premiata come Top Logistic Provider 2016 – Compound.

CePIM inoltre ha sempre mostrato attenzione ed interesse verso l’innovazione e la sostenibilità, per questo, anche nel 2016 la Società ha confermato le certificazioni ISO9001, ISO14001 e OHSAS18001 ottenute in precedenza. Inoltre i pannelli fotovoltaici installati sopra le coperture dei magazzini hanno prodotto energia rinnovabile con una capacità complessiva di 2,7 Mgw. Diversi sono i progetti in concorso per l’incremento delle potenzialità dell’interporto in tema di intermodalità, sviluppando infrastrutture ferroviarie e logistiche e anche progetti di ricerca con l’Università di Parma nel campo della gestione dei container. Inoltre sono in rapido sviluppo anche diversi “Fast Corridors” doganali.