concerto-cepim-3-dicembre-2017-1

CePIM organizza il Concerto Jazz

Anche quest’anno CePIM organizza il concerto Jazz Bill Saxton & Marco di Gennaro Quartet feat Darrell Green per domenica 3 dicembre alle ore 18.00 al Centro di Produzione Musicale “Arturo Toscanini” Sala Gavezzeni, Parma.

CePIM crede fermamente nella diffusione della cultura e nella promozione delle attività umane di contenuto e finalità artistici sostenendo, tra le numerose iniziative, quelle che hanno tra i loro obiettivi la valorizzazione del patrimonio locale e nazionale e delle personalità che fanno grande il nome di Parma e dell’Italia nel mondo. Su queste premesse sono nate, nel tempo, numerose partnership con artisti internazionali e con fondazioni, associazioni ed enti prestigiosi, per donare a tutti un respiro di Arte e Bellezza.”

“Anche quest’anno abbiamo l’onore di poter organizzare un concerto jazz in una città che tanto ama la buona musica. La novità di questa edizione sarà la creazione di un concerto dedicato a Thelonius Monk, uno dei personaggi più affascinanti e innovativi del jazz americano. Pianista e compositore trova la sua particolarità nell’incredibile stile di improvvisazione. La musica jazz moderna è caratterizzata da improvvisazione, ritmo e sonorità uniche e, con questo evento, speriamo di riuscire a trasmettere la forza e la singolarità di questo genere musicale.”

Per info e prenotazioni biglietteria@fondazionetoscanini.it

 

IMG-20171024-WA0033

Programma e Materiale Convegno “La Nuova Via della Seta”

Di seguito viene riportato il materiale utilizzato dai relatori che hanno partecipato al Convegno “La Nuova Via della Seta” di marted’ 24 ottobre.

Programma e Materiale:

PARTE 1 – Che cos’è la Via della Seta. Le sue nuove configurazioni

  • Alessia A. Amighini – Ph.D., MSc. Associate Professor of Economic Policy Co-Head of Asia Programme and Associate Senior Research Fellow ISPI – Istituto per gli Studi di Politica Internazionale
  • Marco Ferretti – Professore Ordinario di Produzione e Logistica, Università degli Studi di Napoli Parthenope
  • Alessandro Manzo – Senior Manager Advisoring KPMG
  • Edwin van Hassel – PhD, Senior Researcher Faculty of Transport and Regional economics, Antwerp University

Alessandro Manzo Le nuove vie della seta v11

amighini eng

amighini

ferretti Presentazione Silk Road_24_ottobre_2017

 

PARTE 2 – La Via della Seta vista dagli operatori. Attività ed investimenti

  • Zeno D’Agostino – Presidente Autorità Portuale di Sistema – Trieste
  • Paolo Emilio Signorini – Presidente Autorità Portuale di Sistema – Genova
  • Carla Roncallo – Presidente Autorità Portuale di Sistema – La Spezia (sostituita da Federica Montaresi)
  • Kaharman Amanzholovich Jazin – Presidente del Centro Internazionale di cooperazione transfrontaliera “Khorgos” S.p.A.  Kazakistan (sostituito da Goulsim Joumagoulova)
  • Zhang Gang – Delegato Generale ufficio di rappresentanza CCPIT / CCOIC in Italia (Italia-Cina)
  • Tural F. Aliyev – Advisor of Logistics “Baku International Sea Trade Port” CJSC – Azerbaijan
  • Mario Sacco – AD della Hangartner Terminal s.r..l. (Verona) e PM Rail per Schenker italiana S.p.A.
  • Demi Ben – Area ManagerFar East, Hupac Intermodal
  • Carlo Carganico – AD e DG Italferr SpA – Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane
  • Giovanni Costantini – Cargo Manager Sea Milano

demi benHupac Presentation CCTT Beijing

KHORGOS_24.10.2017 ENG

Sacco Mario_Via della seta_Roma

Italferr 

PARTE 3La digitalizzazione come parte essenziale del network

  • Teresa Alvaro – Direttore Agenzia delle Dogane
  • Lorenzo Greco – AD Logistica Digitale
  • Rodolfo De Dominicis – Presidente e AD UIRNET

Alvaro_La Nuova Via della Seta 24 ottobre 2017 – ALVARO

Alvaro_The New Silk Road 24 ottobre 2017

Lorenzo Greco – via della seta

 

PARTE 4 –Associazioni di Categoria

  • Alberto Brandani – Presidente di Federtrasporto
  • Maria Teresa Bocchetti – Segretario Generale Assaeroporti
  • Guido Ottolenghi – Presidente del Gruppo Tecnico “Logistica, Trasporti e Economia del Mare” di Confindustria
  • Cesare Azzali – Direttore UPI Parma
  • Paolo Ghirelli – Presidente Camera di Commercio Italo Kazaka

Maria Teresa Bocchetti_Convegno CePIM_Intervento Assaeroporti_24_10_17

P.GHIRELLI CCIK_24.10.2017

convegno seta

CePIM: Convegno “La Nuova Via della Seta”

CePIM – Interporto di Parma ha organizzato, lo scorso martedì 24 ottobre, presso la sede romana di Confindustria, un convegno intitolato “La Nuova Via della Seta” che si prefiggeva l’obiettivo di fare il punto sulle iniziative internazionali relative alla Silk Road coinvolgendo i maggiori protagonisti del settore del trasporto e della logistica italiana.

La giornata si è divisa in quattro momenti: la prima parte era riservata a professori e consulenti tra cui ISPI, l’Università Uniparthenope di Napoli, KPMG e Antwerp University. Il secondo gruppo invece è stato dedicato ai reali utilizzatori della Via della Seta: tra questi hanno partecipato differenti Autorità portuali italiane, alcuni operatori di trasporto che operano sulla tale via e rappresentanti di alcuni paesi asiatici ed europei coinvolti, tra questi vi erano esponenti kazaki, azeri e cinesi. La prima parte di giornata si è conclusa con le considerazioni di Ivano Russo del Gabinetto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

La ripresa dei lavori riguardava la digitalizzazione come parte essenziale del network in cui sono intervenute differenti realtà tra cui le Dogane e Uirnet; mentre il quarto box è stato dedicato alle associazioni di categoria in cui è intervenuto anche il Dott. Azzali di UPI Parma “L’apertura delle nuove vie della seta, rappresenta un’opportunità, ma anche un rischio per il sistema economico italiano e europeo che potrà essere gestito con successo se i Paesi dell’UE riusciranno, anche grazie allo stimolo degli imprenditori italiani, a creare un’offerta produttiva e di servizi competitiva con la forza dell’economia cinese”.

Il convegno si è concluso con una tavola rotonda che ha permesso di analizzare le opportunità ed i vincoli per il possibile sviluppo della Via della Seta “italiana” al fine di incentivare le relazioni commerciali coinvolgendo anche il nostro Paese.

“Sono stati tanti gli spunti di discussione” racconta l’Ing. Capitani AD di CePIM Interporto di Parma, che ha organizzato il convegno “auspichiamo che non mancheranno altre occasioni di confronto, l’obiettivo infatti è quello di rendere le idee portate al convegno quanto più attuabili possibile. È necessario creare altri momenti per lavorare insieme, fare networking e avere l’opportunità di un maggior dialogo tra gli stakeholder internazionali”.