Vie-di-Memoria

Performance artistica alla mostra “Costellazioni Familiari” di CePIM

Performance a Palazzo del Governatore
Mercoledì 30 ottobre – Dalle ore 11,30 alle 19

 

Nell’ambito della mostra Costellazioni familiari. Dialoghi sulla libertà, sabato 16 novembre dalle ore 11,30 alle 19 , negli spazi del Palazzo del Governatore, Gianluigi Colin realizzerà un’azione artistica che coinvolgerà tutti i cittadini di Parma. Si tratta di una performance interattiva, che si inserisce nelle attività di Parma Capitale della Cultura 2020 nella quale le persone potranno portare una immagine o un oggetto che fa parte della propria memoria personale (che sarà subito restituito) e l’artista lo elaborerà con una fotocopiatrice e intervenendo con elementi pittorici. Le opere, timbrate e firmate saranno realizzate in due copie: una sarà donata alla persona che partecipa alla performance, l’altra sarà esposta a Palazzo del Governatore e farà parte del grande archivio di “Via di memoria”, su cui è stato pubblicato nel 2003 un volume edito da Charta.

Questa azione artistica si inserisce in un progetto iniziato nel 2001 e che ha finora toccato città come Milano, Roma, Napoli, San Pietroburgo, New York e Buenos Aires. Ora approda a Parma su desiderio dell’assessore della Cultura Michele Guerra e con la sponsorizzazione di CePIM, che, attraverso il suo amministratore delegato e presidente Luigi Capitani, ha reso possibile l’esposizione di Costellazioni Familiari.

INVITO_GColin_Vie-di-Memoria

??????????

CePIM porta la musica alla Mostra “Costellazioni Familiari”

All’interno della bellissima cornice artistica della mostra “Costellazioni Familiari” in esposizione a Palazzo del Governatore fino al 1° dicembre, CePIM organizza, in collaborazione con la Fondazione Toscanini uno speciale appuntamento con il Concerto di Vanni Montanari e Donato D’Antonio a Palazzo del Governatore, venerdì 15 novembre alle ore 17.

 

Musicisti eclettici e solidali, si sono formati artisticamente con grandi maestri internazionali e suonano stabilmente assieme dal 1996. Si sono esibiti nelle principali città italiane ed all’estero (Slovenia, Croazia, Germania, Finlandia, Giappone, USA) nell’ambito di importanti festival, rassegne ed eventi musicali. Nel corso di questi anni hanno dedicato il proprio percorso artistico a specifici repertori musicali come l’Ottocento “biedermeier” (Rossini, Schubert, Carulli, Molino, Giuliani); La musica colta latino-americana (Villa-Lobos, Gnattali, Piazzolla, Assad, Ginastera, Guastavino); Il repertorio del novecento e contemporaneo (Ravel, Rodrigo, De Falla, Shankar, Bartok, Beaser, Corea, Zappa); Dedicato al Giappone (Takemitsu, Ogawa, Aki, Miyaghi). Nel 2007 hanno inciso “Fremito naturale”, presentato su Radio3 e Radio Slovenija, tenendo concerti su invito dell’Huragami Museum di Hagi (Giappone). Nel 2010 e nel 2014 hanno tenuto concerti e masterclass negli USA presso la Columbus State University, l’Hunter College di New York e la Susquehanna University (Pennsilvanya). Coinvolti nelle “nuove musiche”, partecipano attivamente a progetti artistici contemporanei e a collaborazioni con i compositori Gian Paolo Luppi, Mauro Montalbetti, Franco Cangini, Marco Biscarini, Francesco Telli, Paolo Geminiani, Rossella Spinosa, Shaefer Mahoney (USA), Martin Queralto (Argentina), Hideiko Hinohara (Giappone), esibendosi anche in prime esecuzioni assolute. Nel 2016 hanno realizzato “The Other voices” per l’etichetta londinese RMN music, ottenendo ottime recensioni dalla critica specializzata.

 

In occasione del concerto, l’accesso alla mostra sarà gratuito

 

Programma                                                                                                     

Carlos Guastavino, Encantamiento

Astor Piazzolla, Poema Valseado

Astor Piazzolla, da Histoires du tango “Bordel” , “Cafè”, “Nightclub”

Astor Piazzolla, Revirado

Carlos Gardel, Volver

 

Interpreti

VANNI MONTANARI flauto

DONATO D’ANTONIO chitarra

 

CEPIM invito Concerto toscanini

 

Coccarda_Il_Log2019_cmyk

CePIM Logistico dell’Anno 2019

Anche quest’anno CePIM SpA – Interporto di Parma ha ricevuto 2 premi come “Il Logistico dell’Anno 2019”. Lo scorso venerdì 8 novembre a Milano nell’Auditorium Giò Ponti di Assolombarda, all’evento promosso da Assologistica Cultura e Formazione, inserito nel settore Innovazione in Ricerca e Sviluppo, CePIM ha vinto il premio per il “Progetto per lo Sviluppo Intermodale del CePIM Interporto di Parma”. Prestigioso riconoscimento ottenuto grazie al progetto innovativo per l’ampliamento del terminal e l’elettrificazione della linea ferroviaria Castelguelfo-Interporto. Inoltre, nella stessa occasione, CePIM ha vinto anche il premio “Corporate Accademy di rete per l’Innovazione e lo Sviluppo delle Competenze in ambito Logistico-Intermodale” insieme ai membri del Cluster ERIC (Emilia-Romagna Intermodal Cluster), che raggruppa i principali hub logistici dell’Emilia-Romagna, per la realizzazione di un’Accademy riguardante corsi di formazione di alto profilo.

“Siamo fieri e contenti di questi risultati. Ottenere questi riconoscimenti ci dimostra che stiamo andando nella direzione giusta. Il potenziamento infrastrutturale di CePIM ci consentirà di aumentare i volumi di traffico, efficientare la ricettività del sito, e ampliare le rotte commerciali, avendo però anche un grande risparmio di tempi e costi – dichiara l’Ing. Capitani – e siamo egualmente soddisfatti anche per il premio sulla formazione. Siamo stati la prima regione a credere nella rete e quindi nel cluster, che si dimostra un processo vincente creando sinergie aumento della competitività del singolo. Un ringraziamento speciale va a tutta la squadra di CePIM che ha saputo lavorare con costanza e professionalità nei vari settori della nostra Azienda”