convegno simultra

CePIM organizza il convegno Simultra ERASMUS+

Si è concluso ieri l’evento Simultra Final Conference organizzato da CePIM SpA, una due giorni conclusiva dedicata al progetto SIMULTRA.

Nel corso degli ultimi due anni CePIM, insieme a ITL (istituto di ricerca), CIFPA (ente di formazione spagnolo), università di Anversa, AFT (associazione di settore francese), Poliedra e Grub Solution (società di tecnologia e comunicazione italiana e spagnola), ha portato avanti un progetto europeo per la creazione di strumenti formativi. Sette i partner di progetto internazionali che nel corso di questi due anni hanno elaborato, disegnato, progetto e infine realizzato simulatori per l’apprendimento e la formazione dei ragazzi che vogliono approcciarsi al mondo della logistica e dei trasporti.
Finanziato dal programma Europeo ERASMUS+, il progetto SIMULTRA si allinea alle strategie nazionali e comunitarie, le quali mirano ad un rafforzamento del sistema duale in ambito di istruzione e formazione tecnica e professionale, con una più stretta collaborazione tra il sistema aziendale e quello dell’istruzione, e il ricorso più ampio all’apprendimento basato sul lavoro.

Lunedì 23 settembre i partner si sono riuniti presso CePIM per meeting di progetto ed hanno anche potuto visitare la struttura interportuale, mentre il 24 settembre nella magnifica location di Palazzo Soragna presso UPI si è tenuta la conferenza aperta al pubblico. “La giornata – racconta l’Ing. Capitani Ad e Presidente CePIM – ha voluto evidenziare l’importanza della formazione per i ragazzi attraverso progetti e strumenti che possano sensibilizzare i giovani verso il mondo della logistica e prepararli adeguatamente”. Sono stati visionati alcuni strumenti di simulazione sviluppati dai partner, che replicano le principali attività del settore logistico e le procedure operative di tali ambiti.

A seguire invece ci sono stati dibattiti e una tavola rotonda alla presenza della Regione Emilia-Romagna, ITL (Istituto trasporti e Logistica), ITS Piacenza, Logistic Transport farm, ITIS di Parma e Fidenza, Zailog di Verona, la Scuola Nazionale Trasporti e Logistica di La Spezia, ma anche Assologistica e Università degli Studi di Parma

“Siamo orgogliosi di partecipare attivamente a progetti che riguardano la formazione dei più giovani, sembra scontato dire che i ragazzi sono il nostro futuro, ma nel mondo logistico non lo è. È fondamentale creare strumenti che possano avvicinare i ragazzi al mondo logistico e trasportistico per facilitare il loro ingresso nel mondo del lavoro e farlo con un gruppo di lavoro europeo è stato un grande stimolo per rendere questi strumenti ancora più completi e accattivanti” conclude l’Ing. Capitani AD e Presidente CePIM.