eric_cepim

Gli studenti dei corsi creati a E.R.I.C. in visita al CePIM Interporto di Parma

La scorsa settimana, CePIM Interporto di Parma SpA ha ospitato la visita degli studenti che stanno partecipando ai corsi di Terminal Operator e Intermodal Terminal Manager ideati e creati dal Cluster E.R.I.C. (Emilia-Romagna Intermodal Cluster), con il supporto di ITL (Istituto sui Trasporti e la Logistica) e Sestante.

La formazione, insieme all’internazionalizzazione ed alla partecipazione ad eventi B2B, è uno dei progetti fondamentali del Cluster ER.I.C.

I membri del cluster (oltre a CePIM-Interporto Parma, anche Dinazzano Po, Hupac-Terminal Intermodale di Piacenza, Interporto di Bologna, Lotras, Logtainer, Porto di Ravenna-Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico centro settentrionale, Terminali Italia-Gruppo FS),

hanno identificato le caratteristiche migliori per costituire due corsi di formazioni specifici per la formazione di personale qualificato e specializzato in logistica e trasporti.

Il forte sviluppo della logistica, la digitalizzazione e la sofisticazione dei processi, rendono questo settore ogni giorno più strutturato e articolato, per questo, in Italia, ed in particolare in Emilia-Romagna, è forte l’esigenza di creare figure professionali di alto profilo che sappiamo comprendere e gestire tutte le esigenze del settore, ed è questa la motivazione che ci ha portato a creare questi due corsi di studi.

Ogni azienda sta contribuendo con il proprio know how e i partecipanti hanno potuto visitare le realtà aziendali che costituiscono E.R.I.C., visionando dall’interno i processi organizzativi. CePIM ha ospitato i ragazzi presentando le proprie strutture intermodali.

Al termine della formazione in aula, le aziende aderenti all’iniziativa ospiteranno, per un periodo di stage formativo, i partecipanti dei corsi per mettere in pratica, le competenze acquisite durante la formazione.

 

“Crediamo che la formazione dei giovani sia fondamentale per creare nuove risorse che possano inserirsi in realtà produttive così complesse come quelle logistiche. Siamo lieti di far parte del Cluster E.R.I.C. perché è importante che realtà similari possano condividere le loro conoscenze e la loro esperienza per apportare costanti migliorie e creare un’azione sinergica per il perseguimento di obiettivi comuni” spiega l’Ing. Capitani AD e Presidente di CePIM.