Posts

IMG_20191108_133850_1

CePIM: Formazione, logistica e intermodalità

CePIM promuove e sostiene le attività formative perché crede fortemente nella preparazione dei dipendenti e dei giovani. Da anni l’Interporto di Parma collabora con vari enti di formazione per dare vita a progetti accademici che coinvolgono gli studenti anche con tirocini formativi sul campo.

Quest’anno, CePIM, insieme ad ER.I.C. (Emilia-Romagna Intermodal Cluster), ha dato vita ad una Accademy specifica nei settori di logistica e trasporto. Terminal Operatore e Intermodal Terminal manager sono le due qualifiche rilasciate al termine del percorso di studi.

Per raccontare il percorso di ideazione e realizzazione che ha preceduto il progetto e creare un confronto sui temi della formazione e della logistica, CePIM parteciperà mercoledì 27 novembre alle ore 15.00 presso l’Auditorium della Regione Emilia-Romagna alla Tavola rotonda “Formazione, logistica e intermodalità: competenze e professionalità a supporto del settore”, durante la quale i referenti dei principali nodi intermodali della Regione Emilia- Romagna si confronteranno con istituzioni ed esperti del settore sulle iniziative formative promosse da ER.I.C.

L’Academy del Cluster è nata con la finalità di promuovere e supportare lo sviluppo di nuove professionalità, per contribuire alla qualificazione e alla crescita del settore logistico-produttivo e intermodale della regione, grazie alla costituzione di un bacino di competenze altamente specializzate in grado di incentivare la spinta al rinnovamento che il mercato richiede per lo sviluppo della competitività del settore. Tale iniziativa, realizzata in collaborazione con la Fondazione Istituto sui Trasporti e la Logistica e supportata dalla Regione Emilia-Romagna, ha recentemente ricevuto il premio come “Logistico dell’Anno 2019″.

Prenderanno parte alla Tavola rotonda: Giuseppe Acquaro, Amministratore Delegato Terminali Italia, Luigi Capitani, Presidente e CEO CePIM SpA – Interporto Parma, Sergio Crespi, Direttore Generale Interporto Bologna Spa, Gino Maioli Presidente Dinazzano Po, Guido Nicolini, Amministratore Delegato Terminal Rubiera-Logtainer, Daniele Rossi, Presidente, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico centro settentrionale, Piero Solcà, Presidente Consiglio di Amministrazione HUPAC Spa, Paolo Righetti, Presidente, Centro di Formazione Ferroviaria di Bologna.

Chiuderà i lavori il Vicepresidente e Assessore ai trasporti, reti, infrastrutture materiali e immateriali, programmazione territoriale e agenda digitale, Regione Emilia-Romagna.

Nell’occasione verranno consegnate le qualifiche conseguite dagli studenti dei Corsi: Terminal Operator e Intermodal Terminal Manager.

L’evento è aperto al pubblico, previa iscrizione a cui si può procedere direttamente dal seguente link: http://bit.ly/370nL2u

Per info: bologna@fondazioneitl.org

workshop er.i.c.

Grande successo per il workshop ER.I.C. al Transport Logistic

La scorsa settimana CePIM era presente alla fiera Transport Logistic a Monaco di Baviera, uno degli eventi più grandi e importanti riguardanti il mondo della logistica e dei trasporti.

L’evento principale per il nostro stand si è tenuto mercoledì 5 giugno con il workshop del Cluster ER.I.C. (Emilia-Romagna Intermodal Cluster ) dedicato alla presentazione dei membri del cluster ed al progetto di Ravenna Port Hub. Il convegno ha visto la partecipazione di operatori intermodali europei, svariate società ferroviarie, MTO e spedizionieri evidenziando come ER. I.C. amplierà la rete intermodale europea verso gli hub dell’Emilia-Romagna, dell’Italia meridionale e dell’East Med.

Ha aperto i lavori Paolo Ferrecchi, Direttore generale cura del territorio e dell’ambientale della Regione Emilia-Romagna che ha evidenziato i vari interventi che la Regione sta sviluppando a sostegno del trasporto intermodale, tra cui la nuova legge di incentivazione al trasporto ferroviario che è in fase di notifica all’Unione Europea. A seguire Alberto Squarzina per l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico centro settentrionale ha presentato il nuovo progetto “Ravenna Port Hub: Infrastructural Works” che, tra le principali opere, prevede il dragaggio dei fondali a 12.5m e successivamente a 14.5m, l’urbanizzazione di 2 milioni di metri quadrati e l’adattamento delle banchine operative. Infine, Andrea Bardi, Direttore generale dell’Istituto sui Trasporti e la Logistica, ha ribadito l’importanza della costituzione di ER.I.C. e le attività collaborative che si stanno sviluppando a favore dei membri del cluster: sostegno all’internazionalizzazione con la partecipazione a fiere ed eventi B2B tra imprese del settore, in particolare in Europa centrale e la creazione della Corporate Accademy con i corsi di Terminal Operator e Intermodal Terminal Manager. Obiettivo del Cluster è quello di aumentare la visibilità e l’attrattività dei suoi membri verso il mercato intermodale europeo.

I membri del Cluster sono: CePIM Interporto di Parma, Interporto Bologna, Dinazzano Po, Lotras, Terminali Italia, Terminal Piacenza Intermodale, Terminal Rubiera, Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico centro settentrionale.

IMG-20190606-WA0021

formazione

Il Cluster intermodale della regione Emilia Romagna, lancia 2 nuove iniziative formative. Sono aperte le iscrizioni

Il prossimo 26 febbraio a Bologna presso la sede di Confindustria Emilia-Romagna e il 04 marzo a Ravenna presso la sede del Centro per l’impiego saranno in programma i primi 2 incontri di presentazione dei percorsi formativi promossi da ER.I.C., il Cluster Intermodale della Regione Emilia-Romagna. Per la prima volta le Aziende trasportistiche e logistiche dell’Emilia-Romagna, insieme alla Regione Emilia-Romagna si sono unite per creare un progetto di formazione nell’ambito del trasporto intermodale.

L’iniziativa di formazione promossa dalla Regione e dalle aziende del territorio (Cepim- Interporto Parma, Dinazzano Po, Hupac-Terminal Intermodale di Piacenza, Interporto di Bologna, Lotras, Logtainer, Porto di Ravenna -Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico centro settentrionale, Terminali Italia-Gruppo FS)  fa parte delle azioni avviate in ambito formativo dalle imprese aderenti a ER.I.C., ed ha lo scopo di creare nuove figure professionali in grado di contribuire alla qualificazione e al rafforzamento del sistema delle competenze regionali in ambito logistico, ferroviario e intermodale.

I due progetti di formazione, sostenuti dal  Fondo Sociale Europeo e della Regione Emilia-Romagna, avranno l’obbiettivo di formare le figure di Intermodal Terminal Manager e di Operatore del Trasporto Multimodale.

I due corsi, pertanto, saranno interamente gratuiti, grazie all’ottenuto co-finanziamento, e vogliono essere una concreta opportunità per generare nuovi profili professionali in ambito regionale, da inserire presso le imprese del Cluster ER.I.C., realtà dove verranno svolti gli stage previsti dai programmi formativi.

Il percorsi formativi avranno una durata di 500 ore per l’Intermodal Terminal Manager e 600 ore per il Terminal Operator, con avvio previsto rispettivamente il 3 aprile e il 2 maggio. Soggetti attuatori del progetto il Sestante Romagna, presso la cui sede di Ravenna (via Barbiani 8/10-Ravenna) verrà svolta la didattica e la Fondazione Istituto sui Trasporti e la Logistica.

Per iscriversi è possibile inviare il CV unitamente alla scheda di iscrizione scaricabile dal sito www.ilsestanteromagna.it alla referente del corso  Elena Strocchi  via email all’indirizzo estrocchi@confindustriaromagna.it.

Per informazioni è possibile chiamare il numero 0544 210425.

 

Maggiori info nei link sottostanti:

INTERMODAL TERMINAL MANAGER

TERMINAL OPERATOR