Posts

banner-piccolo-espositori

CePIM a FARETE alle Fiere di Bologna

CePIM SpA – Interporto di Parma è presente a FARETE mercoledì 4 e giovedì 5 settembre presso BolognaFiere PADIGLIONE 15 stand F53.

Giunta all’ottava edizione, CePIM ha deciso di partecipare a FARETE per incontrare altre realtà del territorio e non. Una grande vetrina delle eccellenze produttive e dei servizi e un’occasione concreta per sviluppare opportunità di business e nuove relazioni professionali, promossa e organizzata da Confindustria Emilia Area Centro.

CePIM – Interporto di Parma vi aspetta al suo stand al padiglione 15stand F53.

Non mancate!

eric_cepim

Gli studenti dei corsi creati a E.R.I.C. in visita al CePIM Interporto di Parma

La scorsa settimana, CePIM Interporto di Parma SpA ha ospitato la visita degli studenti che stanno partecipando ai corsi di Terminal Operator e Intermodal Terminal Manager ideati e creati dal Cluster E.R.I.C. (Emilia-Romagna Intermodal Cluster), con il supporto di ITL (Istituto sui Trasporti e la Logistica) e Sestante.

La formazione, insieme all’internazionalizzazione ed alla partecipazione ad eventi B2B, è uno dei progetti fondamentali del Cluster ER.I.C.

I membri del cluster (oltre a CePIM-Interporto Parma, anche Dinazzano Po, Hupac-Terminal Intermodale di Piacenza, Interporto di Bologna, Lotras, Logtainer, Porto di Ravenna-Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico centro settentrionale, Terminali Italia-Gruppo FS),

hanno identificato le caratteristiche migliori per costituire due corsi di formazioni specifici per la formazione di personale qualificato e specializzato in logistica e trasporti.

Il forte sviluppo della logistica, la digitalizzazione e la sofisticazione dei processi, rendono questo settore ogni giorno più strutturato e articolato, per questo, in Italia, ed in particolare in Emilia-Romagna, è forte l’esigenza di creare figure professionali di alto profilo che sappiamo comprendere e gestire tutte le esigenze del settore, ed è questa la motivazione che ci ha portato a creare questi due corsi di studi.

Ogni azienda sta contribuendo con il proprio know how e i partecipanti hanno potuto visitare le realtà aziendali che costituiscono E.R.I.C., visionando dall’interno i processi organizzativi. CePIM ha ospitato i ragazzi presentando le proprie strutture intermodali.

Al termine della formazione in aula, le aziende aderenti all’iniziativa ospiteranno, per un periodo di stage formativo, i partecipanti dei corsi per mettere in pratica, le competenze acquisite durante la formazione.

 

“Crediamo che la formazione dei giovani sia fondamentale per creare nuove risorse che possano inserirsi in realtà produttive così complesse come quelle logistiche. Siamo lieti di far parte del Cluster E.R.I.C. perché è importante che realtà similari possano condividere le loro conoscenze e la loro esperienza per apportare costanti migliorie e creare un’azione sinergica per il perseguimento di obiettivi comuni” spiega l’Ing. Capitani AD e Presidente di CePIM.

workshop er.i.c.

Grande successo per il workshop ER.I.C. al Transport Logistic

La scorsa settimana CePIM era presente alla fiera Transport Logistic a Monaco di Baviera, uno degli eventi più grandi e importanti riguardanti il mondo della logistica e dei trasporti.

L’evento principale per il nostro stand si è tenuto mercoledì 5 giugno con il workshop del Cluster ER.I.C. (Emilia-Romagna Intermodal Cluster ) dedicato alla presentazione dei membri del cluster ed al progetto di Ravenna Port Hub. Il convegno ha visto la partecipazione di operatori intermodali europei, svariate società ferroviarie, MTO e spedizionieri evidenziando come ER. I.C. amplierà la rete intermodale europea verso gli hub dell’Emilia-Romagna, dell’Italia meridionale e dell’East Med.

Ha aperto i lavori Paolo Ferrecchi, Direttore generale cura del territorio e dell’ambientale della Regione Emilia-Romagna che ha evidenziato i vari interventi che la Regione sta sviluppando a sostegno del trasporto intermodale, tra cui la nuova legge di incentivazione al trasporto ferroviario che è in fase di notifica all’Unione Europea. A seguire Alberto Squarzina per l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico centro settentrionale ha presentato il nuovo progetto “Ravenna Port Hub: Infrastructural Works” che, tra le principali opere, prevede il dragaggio dei fondali a 12.5m e successivamente a 14.5m, l’urbanizzazione di 2 milioni di metri quadrati e l’adattamento delle banchine operative. Infine, Andrea Bardi, Direttore generale dell’Istituto sui Trasporti e la Logistica, ha ribadito l’importanza della costituzione di ER.I.C. e le attività collaborative che si stanno sviluppando a favore dei membri del cluster: sostegno all’internazionalizzazione con la partecipazione a fiere ed eventi B2B tra imprese del settore, in particolare in Europa centrale e la creazione della Corporate Accademy con i corsi di Terminal Operator e Intermodal Terminal Manager. Obiettivo del Cluster è quello di aumentare la visibilità e l’attrattività dei suoi membri verso il mercato intermodale europeo.

I membri del Cluster sono: CePIM Interporto di Parma, Interporto Bologna, Dinazzano Po, Lotras, Terminali Italia, Terminal Piacenza Intermodale, Terminal Rubiera, Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico centro settentrionale.

IMG-20190606-WA0021